Perché le tue sponsorizzate su Facebook non funzionano

L’arrivo del Coronavirus ha cambiato le regole del gioco.

Gli agenti immobiliari dovranno adattarsi rapidamente e mettere in piedi un nuovo modo di comunicare, implementare strategie digitali ed approcciare il lavoro con un altro mindset.

L’acquisto e la vendita di immobili continuerà ad avvenire, non giriamoci intorno. Il Coronavirus ha fatto molti danni ma non ha distrutto il mercato immobiliare.

Ma è altrettanto vero che, nell’interesse della sicurezza e della propria cura personale, gli agenti immobiliari hanno dovuto adottare misure diverse per affrontare questo periodo.

Durante il lockdown, c’è stato un blocco totale sul versante appuntamenti di visita ed interazioni fisiche con i clienti. Ora che tutto è aperto alla circolazione, gli agenti immobiliari si attengono a nuove misure di pulizia e disinfezione.

Ma c’è un dato di fatto in tutto questo: il mercato si è spostato online. L’attenzione, mai come ora, è riposta sugli strumenti digitali.

È aumentato il traffico su internet e di conseguenza è aumentato anche il marketing online.

Su questo versante, le sponsorizzate su Facebook sono il modo migliore per mantenere una presenza costante ed un rapporto con la propria base, generando contatti qualificati.

Ci sono diversi studi a riguardo, le persone passano in media 57 minuti al giorno su Facebook.

Non c’è da stupirsi se, tanti agenti immobiliari, stanno cogliendo questa opportunità per raggiungere il proprio target di riferimento attraverso le sponsorizzate di Facebook.

Ma attenzione, freniamo gli entusiasmi.

Nonostante la potenza di Facebook, non è realistico pensare di creare un annuncio e aspettarsi risultati immediati. Purtroppo, ti avverto, può accadere l’esatto contrario!

Le sponsorizzate su Facebook, se non sono create a dovere e gestite con criterio e professionalità da un esperto, possono consumare il budget pubblicitario destinato alla campagna in pochissimo tempo e fallire senza portare alcun risultato.

Se non si ottengono risultati dalle sponsorizzate di Facebook, può essere difficile capire perché non funzionano. Se non hai un occhio clinico ed attento, molti elementi possono essere trascurati o passare inosservati!

Vediamo alcuni dei problemi più comuni a cui ogni agente immobiliare dovrebbe prestare attenzione quando all’orizzonte non si vede un minimo di risultati.

Sei pronto? Cominciamo!

Stai utilizzando Facebook al meglio delle sue potenzialità?

Le probabilità che ti stia perdendo qualcosa sono molto alte: fino al 2011 – anno in cui mi sono iscritto al social – reputavo questa piattaforma un passatempo per i ragazzini. Avevo il prosciutto negli occhi ed ho completamente snobbato l’opportunità che c’era per il mio business.

Ma da allora, molto è cambiato e Facebook mi permette ogni giorno di fare business.

Facebook Marketing Immobiliare è il corso introduttivo che ti aiuterà ad imparare a gestire al meglio il tuo profilo personale e le tue pagine aziendali su Facebook, sia in materia di copertura organica – le persone che raggiungiamo non a pagamento – che di campagne sponsorizzate a pagamento.

Clicca qui per saperne di più.

Gli errori più comuni da evitare

La grafica e la definizione del target (il tuo pubblico) delle sponsorizzate su Facebook sono le due ragioni principali per cui potresti non vedere risultati dalle tue sponsorizzate.

La scelta di una o più immagini mozzafiato è indiscutibile, soprattutto quando si parla di promuovere un immobile oppure un quartiere.

Dato che i tuoi potenziali utenti stanno scorrendo sulla bacheca di Facebook, presi da mille altre cose che ronzano per la testa, è più probabile che gli annunci con immagini di alta qualità attirino la loro attenzione.

Le sponsorizzate con immagini non molto convincenti o accattivanti verranno ignorate, si perderanno nel marasma di contenuti infiniti che passa il convento.

Con la crescita del video marketing, molti agenti immobiliari stanno facendo del video un tassello imprescindibile della loro strategia digitale.

I video sono un modo eccellente per dare vita agli immobili e dare un aspetto più realistico alle case.

Puoi usare i video su Facebook per mostrare gli immobili, la zona dove operi, le case appena vendute, le testimonianze dei tuoi clienti soddisfatti.

Uno studio redatto da Vidyard e Aberdeen Group riferisce che, gli utenti che hanno consumato uno o più video, possono far crescere le entrate aziendali del 49%, rispetto alle organizzazioni che non inglobano il video nella loro strategia digitale di comunicazione.

Ma non solo, la NAR – Associazione nazionale degli agenti immobiliari in USA, ha scoperto che il 73% dei venditori è più propenso ad affidare l’incarico di vendita della propria casa ad un agente che fa uso professionale dei video per promuovere gli immobili.

Una volta smarcati questi aspetti, è fondamentale approfondire anche il targeting. Quando parliamo di targeting, ci riferiamo alla tua audience, targetizzare il tuo pubblico di riferimento.

Le sponsorizzate su Facebook offrono un elevato ritorno sull’investimento (ROI),  ma per gli agenti immobiliari è necessario massimizzare le opzioni disponibili per garantire che le persone giuste vedano i loro annunci.

Oltre ad impostare delle campagne in base alla demografia (età, sesso, lingua), puoi selezionare alcune opzioni nella categoria “Interessi“.

Per esempio, tra gli interessi consigliati andrei senz’altro ad elencare i portali immobiliari.

Ovviamente, oltre agli interessi, non possiamo che citare la location. La scelta della giusta posizione è importante, andrò a selezionare la città, il quartiere o la zona specifica, a seconda dell’immobile che ho a disposizione.

Posso andare ad inserire anche un raggio in km rispetto al punto specifico in cui si trova l’immobile, per esempio.

Ma c’è anche molto altro da considerare

Anche se le immagini e la targetizzazione rappresentano la grossa fetta del lavoro, quando si tratta di sponsorizzate su Facebook il testo dei post è comunque importante.

L’utente X deve vedere qualcosa che lo catturi e che lo costringa a cliccare sulla sponsorizzata.

Le sponsorizzate su Facebook devono avere un obiettivo chiaro di partenza.

Dobbiamo sempre e comunque inserire una chiamata all’azione (CTA): le persone devono sapere immediatamente cosa devono fare.

Non solo devi assicurarti che la tua CTA sia diretta e concisa, ma è anche una buona idea personalizzarla.

Secondo HubSpot, le chiamate all’azione personalizzate funzionano meglio del 202% rispetto a quelle di base che rimangono le stesse per ogni visitatore.

Come agente immobiliare dovresti considerare il tuo target specifico di riferimento e creare una CTA basata sulle prospettive individuali.

Ad esempio, puoi includere una CTA che parli direttamente ai valori o alle esigenze del tuo pubblico, magari menzionando un particolare quartiere oppure una scuola.

Le sponsorizzate su Facebook che hanno una chiamata all’azione concisa e convincente rendono chiaro ciò che gli utenti dovrebbero fare, aumentando di molto il numero di click.

L’acquisto o la vendita di una casa sono delle decisioni significative per una persona, probabilmente la decisione più importante che si possa prendere nell’arco della propria vita, sia finanziariamente che personalmente.

Per questo motivo, costruire la fiducia che i potenziali clienti ripongono in te può risultare impegnativo ma cruciale.

Per stabilire questa fiducia, l’agente immobiliare deve essere il più trasparente e autentico possibile.

L’agente immobiliare deve essere diretto e sincero: includi i dettagli reali dell’immobile come il prezzo, l’ubicazione, le metrature, il numero di camere da letto, etc.

Potresti essere fortunato ed ottenere risultati da subito, ma nella maggior parte dei casi non succede così. Tuttavia, non tutto è perduto perché la cosa da fare è migliorare gli annunci testandoli.

Ad esempio, si possono avviare due diverse sponsorizzate per vedere quale funziona meglio con il target di riferimento.

Oppure, se notiamo che le sponsorizzate non stanno funzionando bene, si può provare a cambiare un elemento, il testo oppure le immagini, per vedere se risultano essere più efficaci.

L’agente immobiliare che testa i suoi annunci immobiliari può essere sicuro di ottenere i migliori risultati.

Stai utilizzando Facebook al meglio delle sue potenzialità?

Le probabilità che ti stia perdendo qualcosa sono molto alte: fino al 2011 – anno in cui mi sono iscritto al social – reputavo questa piattaforma un passatempo per i ragazzini. Avevo il prosciutto negli occhi ed ho completamente snobbato l’opportunità che c’era per il mio business.

Ma da allora, molto è cambiato e Facebook mi permette ogni giorno di fare business.

Facebook Marketing Immobiliare è il corso introduttivo che ti aiuterà ad imparare a gestire al meglio il tuo profilo personale e le tue pagine aziendali su Facebook, sia in materia di copertura organica – le persone che raggiungiamo non a pagamento – che di campagne sponsorizzate a pagamento.

Clicca qui per saperne di più.

Conclusioni

Come abbiamo visto, anche se le sponsorizzate su Facebook possono essere molto efficaci, non è detto che funzioneranno sempre. Soprattutto non è detto che sortiranno risultati immediati.

A mio avviso, gestire la comunicazione sui Social è un vero e proprio lavoro. Non si può sperare di avere realmente risultati importanti nel lungo periodo se non ci si affida ad un esperto.

Ma se vuoi fare degli esperimenti e gestire le campagne in autonomia, lo capisco. C’è sempre tempo per cambiare idea e provare strade diverse.

Se non dovessi vedere alcun risultato, dovresti prenderti il tempo di rivedere tutti gli elementi come li abbiamo elencati: il testo dell’annuncio, la chiamata all’azione, le immagini, il pubblico.

Guardando questi elementi, potrai avere un’idea migliore del perché gli annunci non funzionano e cosa puoi fare per provare ad invertire la tendenza.

Per molti agenti, fortunatamente l’attività di zona faccia a faccia non è più un’opzione in questo momento. In tanti stanno abbracciando il digitale, tu cosa aspetti a farlo?

Capire come utilizzare Facebook per il proprio business è sempre stato importante, ma adesso lo è ancora di più. Le persone utilizzano in maniera crescente i media online e non esserci in maniera professionale e costante diventa un danno per la tua agenzia immobiliare.

Se sei interessato ad avviare una strategia digitale che tenga conto di questi aspetti, non esitare ad entrare in contatto.

Fissiamo una consulenza gratuita per parlare della tua situazione, clicca qui.